Narrativa

Di notte si vede più lontano

Pezzolla Indro

Descrizione: Che cos'è la verità? Pensi davvero di avere la risposta ad una domanda così apparentemente banale? Quella che leggerai è la storia di un uomo che un tempo era e aveva tutto ciò che desiderava per poi perdere ogni cosa macchiandosi delle colpe e dei crimini più gravi. Attraverso pezzi di quel passato e dei suoi sentimenti mescolati ad un presente senza speranza, ripercorrerai la sua storia finché troverà la chiave per riprendere in mano la sua vita. A quel punto, però, per la seconda volta si troverà di fronte ad una domanda che rimetterà tutto in discussione: che cos'è la verità? E Aidan capirà che trovare quella risposta, come spesso avviene con tutte le domande più importanti, non rappresenta affatto la fine della ricerca, ma solo l'inizio.

Categoria: Narrativa

Editore: La Memoria del Mondo

Collana: Contemporanea

Anno: 2014

ISBN: 9788898414451

Recensito da Francesca Barile

Le Vostre recensioni

Dopo “Dreamland”, viaggio semi-fiabesco nel paese della felicità, una sorta di Shangri-là occidentale, con “Di notte si vede più lontanoIndro Pezzolla approda in selve più oscure raccontando la storia di Aidan, giovane uomo già perso che, freddo e cinico, racconta la sua vita con molte luci e altrettante ombre.
Intorno a lui vi sono tre donne : Mya, che rappresenta l’amore , Elettra la consigliera e Cheyenne, l’anima nera, la passione ma anche il dubbio. E un amico, Simion, che è anche suo rivale con l’enigmatica Cheyenne.

La storia è narrata a ritroso, dopo un incipit in medias res, attraverso tasselli che, ad uno ad uno, compongono i pezzi di vita del tormentato Aidan fino alla risoluzione.

Ė un giallo? Ė una storia d’amore o è la storia di un’anima (titolo di un romanzo abbozzato, ma mai scritto, da Giacomo Leopardi)? E Cheyenne è davvero la dark lady che da sempre sconvolge i sogni degli uomini?
La ricerca della verità è lunga e complessa, Aidan si pone l’eterno quesito su cosa sia la verità, quesito che Pilato pose a Cristo senza ricevere una risposta, perché non vi è una veritas unica e univoca.

L’intreccio, tra mezze frasi e caselle che devono comporsi, attrae il lettore compulsivamente, perché ogni personaggio ha molte sfaccettature. La frase che dà il titolo al romanzo è di Cheyenne: “Di notte si vede più lontano“. Il buio non è cupo, ma offre a chi guarda la possibilità di scrutare a distanza per ritrovare la luce e uscire dal baratro, perché ognuno ha diritto alla speranza e l’aura incantata di “Dreamland” lascia ancora la sua scia.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Indro

Pezzolla

Libri dallo stesso autore

Intervista a Pezzolla Indro


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

In queste settimane, il mondo della politica internazionale è in subbuglio: sono stati pubblicati numerosi e compromettenti documenti diplomatici riservati, provenienti dal Dipartimento di Stato americano. A farlo è stato Julian Assange, l’attivista Internet che con il suo sito, Wikileaks, ha aperto una nuova era nel giornalismo investigativo, svelando on line scandali e fenomeni di corruzione politica ripresi da decine di testate. Quello di Wikileaks è uno dei tanti e significativi esempi della rivoluzione dei modi e delle forme in atto nel giornalismo, internazionale e italiano, che vengono trattati nell’originale e interessantissima inchiesta di Bruno e Mastrolonardo, due giornalisti di crescente visibilità impegnati nella divulgazione dei temi legati ai nuovi media e alla cultura digitale. In un viaggio tra le divisioni online dei media più innovativi, centri universitari all’avanguardia, minuscole agenzie di comunicazione che uniscono design, tecnologia e, talvolta, guardano alla controinformazione, il libro osserva da vicino l’universo dei creativi e dei rivoluzionari della notizia, raccontandoci le loro storie, invenzioni e progetti.

La scimmia che vinse il Pulitzer

Bruno Nicola

Per una lettura condivisa di Cormac McCarthy

De divinatione

Cicerone Marco Tullio

Virus

Canassa Vigliani Alessandro