Saggi

Osso la lupa

Rubini Matteo Antonio

Descrizione: Un romanzo, adatto a tutti, sull'incredibile avventura del naturale ritorno del lupo sulle Alpi. Un libro attraverso cui divertirsi…

Categoria: Saggi

Editore: Youcanprint

Collana:

Anno: 2021

ISBN: 9791220336291

Recensito da Redazione i-LIBRI

Le Vostre recensioni

Osso la lupa di Matteo Antonio Rubini – Un romanzo, adatto a tutti, sull’incredibile avventura del naturale ritorno del lupo sulle Alpi. Un libro attraverso cui divertirsi e – allo stesso tempo – imparare qualcosa di più su questo animale, che da millenni è anche un simbolo di libertà e orgoglio, amato e odiato. Una storia ricca di colpi di scena che consente di immergersi nei principi di base dell’etologia della specie e di conoscere i comportamenti tipici dell’animale: le sue doti naturali di coraggio, intelligenza e circospezione; l’identificazione delle tracce e dei segni di presenza; il miracolo della dispersione e la magia della formazione di un nuovo branco. Un racconto dei giorni nostri, un lupo misterioso, inafferrabile e sfuggente e una valle che si trova, suo malgrado, a dover fare i conti con lui e i suoi consimili. Una storia sulla convivenza possibile tra animali destinati a incontrarsi: il lupo e l’uomo.

Questo libro – suo malgrado – è stato contestato nel corso di una presentazione.

Campanacci, striscioni, volantini contro la presenza dei lupi vicino ai pascoli. Un gruppo di allevatori, stanchi delle razzie dei lupi in montagna, ha fatto irruzione alla presentazione del libro presso il museo dell’alpeggio di Alpe Devero, località dell’Ossola. Matteo Antonio Rubino, autore di Osso la lupa ha dovuto annullare l’evento e ha denunciato di essere stato intimidito con minacce. Per contro, i manifestanti – che fanno parte del Comitato Salvaguardia allevatori ossolani –  hanno ritenuto la presentazione del libro di Rubino una provocazione: il romanzo per ragazzi, che sostiene la campagna Io non ho paura del lupo ed è ambientato in una valle dove un predatore misterioso torna a colpire, “idealizza ed esalta il lupo e denigra gli allevatori“.

Alla contestazione l’autore ha risposto su Facebook: “Il mio libro non è provocatorio… né mi sono ritrovato al tavolo con ‘pochi fan lupisti’, bensì con famiglie e bambini a cui era destinato il volume (libro per bambini, ripeto). Esistono libri da censurare? Come in dittatura? Non credo. Forse esistono idee diverse, ognuna con la sua dignità di manifestazione. Fino a che la mia libertà non viene limitata dall’arroganza altrui: quello è il limite. Che qui si è passato”.

Dopo oltre un’ora di confronto con gli allevatori l’autore ha deciso di sospendere la presentazione. Gli allevatori dell’Ossola sono convinti che il contenuto del libro di Rubino sia denigratorio “degli allevatori e di personaggi che li sostengono, presentando il lupo in forme antropomorfe atte a suscitare lupofilia indotta ed essendo chiaramente impostato sull’Ossola (a partire dal titolo Osso la lupa)…”

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Antonio

Matteo

Rubini

Libri dallo stesso autore

Intervista a Rubini Matteo Antonio

È la storia di due ragazze, Maria (che narra in prima persona) e Tsugumi. A diciannove anni Maria lascia il piccolo paese sul mare per trasferirsi a Tokyo e iscriversi all'università. Anni dopo, decide di tornare al paese per le vacanze, dove ritrova Tsugumi, l'eroina del romanzo, bellissima e dispotica ragazza. Tutti tentano di essere indulgenti con lei, sperando di renderle migliore la vita che le resta. Infatti le è stata diagnosticata dalla nascita una malattia incurabile. Terminate le vacanze, Maria sta per tornare a Tokyo ma le condizioni di Tsugumi peggiorano e pare non ci sia più niente da fare. All'ultimo momento Tsugumi si salva, sentendosi vicina alla morte però aveva scritto a Maria una lettera-testamento e con questa si chiude il romanzo.

TSUGUMI

Yoshimoto Banana

Tutto il cinema che ha lasciato un'impronta indelebile nella nostra vita. Personaggi iconici, frasi memorabili, sequenze indimenticabili e tanto altro in cui sei inciampato almeno una volta nella vita. Al fianco di grandi successi, ecco anche pellicole di nicchia, clamorosi flop e opere bocciate troppo in fretta da critica e pubblico. Tutte rigorosamente cult, dalla prima all'ultima. Basta con Viale del tramonto, Ombre rosse, I sette samurai, Lawrence d'Arabia, La finestra sul cortile. Qui non troverai niente di tutto questo. Perché sarebbe troppo facile rispolverare i soliti grandi classici della settima arte, ormai imparati a memoria come fossero una filastrocca cinefila. No, in questo manuale abbiamo voglia di film cult. Ovvero il cinema che ha lasciato impronte indelebili, frasi memorabili, sequenze indimenticabili, immagini, locandine e personaggi in cui sei inciampato almeno una volta nella vita. Un cinema non sempre fortunato, a volte troppo in anticipo per essere compreso e apprezzato. Un cinema d'avanguardia, coraggioso, di rottura, che si è appellato al passare del tempo per conoscere la meritata gloria. Così, al fianco di grandi successi, ecco anche pellicole di nicchia, clamorosi flop, opere bocciate troppo in fretta da critica e pubblico. Siamo qui per rimediare, chiedere scusa e riscoprire il lato fiero del cinema più popolare e apprezzato e amato da tutti. Orgoglioso di essere cult. Prefazione e vignetta di Lorenza Di Sepio.

Cult

Grossi Giuseppe, Cuomo Antonio, Liguori Luca

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni, incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso e di volerlo a tutti i costi. Incapace a sua volta di resisterle, anche lui deve ammettere di desiderarla, ma alle sue condizioni. Presto Anastasia scoprirà che Grey ha gusti erotici e pratiche sessuali decisamente singolari ed è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dal bisogno di controllo. Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Anastasia conoscerà per la prima volta i suoi più oscuri desideri.

Cinquanta sfumature di rosso

James E. L.

È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l’ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull’acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l’altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c’è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l’azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c’è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma. Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche quando l’orientamento è perso, l’amore può farci ritrovare la rotta verso il nostro cuore. Questa è la storia di un amore immenso e imperfetto, come la vita. Questa è la storia della paura di una madre e del coraggio di un figlio. Questa è la storia di come anche un solo abbraccio può scacciare dal cuore la solitudine.

Le ali della vita

Diffenbaugh Vanessa