RIDE AND PREJUDICE – Jane Austen

Descrizione:

Categoria:

Editore:

Collana:

Anno:

ISBN:

Trama

Le Vostre recensioni

It is a truth universally acknowledged that a single man in possession of a good fortune must be in want of a wife. However little known the feelings or views of such a man may be on his first entering a neighbourhood, this truth is so well fixed in the minds of the surrounding families, that he is considered the rightful property of some one or other of their daughters.”

Undoubtless this is one of the most famous “incipit” in world literature and it resumes the main essence of the whole novel: the need to marry for middle class girls in order to keep on their social status as they couldn’t work because a job was not appropriate for women. It is easier to understand the nervous breakdown of mrs Bennet who in charge with her five daughters feels as her main duty to give them a future before her husband’s death. The novel does not concern only the necessity of a good marriage but it turns around Elizabeth “Lizzie” Bennet, a volitive and clever girl, the second child among her sisters, and her complex relationship with Darcy, a gentleman. Theirs is not a classical love story because firstly they cannot understand each other because Darcy does not accept the Bennets’ social status and way of behaviour and Lizzie is too proud in order to turn positively her opinion even when Darcy changes his way of thinking.

Irony is probably one of the main characterics of Austenian style in this book while the characters take life more thanks to dialogues than to descriptions.

Austen’s masterpiece is written in a plain way and is a great source in order to understand British society in the early XIX century.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Ogni giorno Gesù parla al nostro cuore attraverso le letture della messa. Tante volte però non siamo in sintonia con lui per stanchezza o per semplice incomprensione dei testi sacri. Spesso avremmo bisogno di una spiegazione o di un commento chiaro, che ci permetta di capire le letture per poi metterle in pratica. Il messalino, che possiamo portare sempre con noi, ci viene incontro con il commento/meditazione delle letture; ci fa conoscere la vita e l'esempio del santo del giorno; ci guida nella liturgia quotidiana e nelle preghiere della Chiesa. Diviene, così, un compagno di viaggio semplice ed edificante durante tutte le ore del giorno.

Sulla tua parola. Messalino maggio-giugno 2016.

Fusco Roberto

Clamence, un brillante avvocato parigino, abbandona improvvisa mente la sua carriera e sceglie come quartier generale un locale d'infimo ordine, il Mexico-City, ad Amsterdam. Presa coscienza dell'insincerità e della doppiezza che caratterizza la sua vita, Clamence decide di redimersi confessando e incitando (per sincerità, per virtù, per dialettica?) gli occasionali avventori della taverna portuale a confessare la loro "cattiva coscienza". Ma non bisogna lasciarsi ingannare: Clamence non si redime. L'eroe di Camus secondo le sue stesse parole "percorre una carriera di falso profeta che grida nel deserto e rifiuta di uscirne".

La caduta

Camus Albert

Antonio Ligabue, Poe e i delitti della Rue Morgue

IL CIRCOLO DE I-LIBRI – PROBLEMI DI SERVER