Poesia

Questa sono io

Mancini Sara

Descrizione: La prima raccolta di poesie di Sara Mancini

Categoria: Poesia

Editore: NarrativaePoesia

Collana: Intanto scrivo

Anno: 2020

ISBN: 9788855000819

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

Sara Mancini, Questa sono io, Nep edizioni 2020.

Questa sono io di Sara Mancini è un libro pubblicato da NeP edizioni nella collana “Intanto scrivo”. Una collana speciale perché è nata da una community virtuale che racchiude tante storie che “meritano di uscire dai cassetti, con lo scopo di lanciare una traccia scritta nel difficile momento storico provocato dal Coronavirus.

Sara Mancini vive a Roma, e Questa sono io è il suo primo libro. Un libro toccante, poeticamente profondo, di grande sentimento. Sono pensieri, riflessioni che raccontano, con poche e precise parole, molto di chi scrive. Lei stessa afferma:  “Io scrivo quando piovono le parole.”

Abituata a trarre conforto dalle parole e dalla loro espressività, un giorno, Sara incontra chi la castra. Allora è solo silenzio, muti pensieri e idee. Poi la rinascita, il rivivere proprio attraverso una nuova composizione. L’autrice, con uno scarno quanto pregnante linguaggio, ci racconta questo cammino creativo, irto di ostacoli, ma al termine forte e coraggioso. Perché la vita va sempre celebrata e vissuta, e allora:  “Per non perdere traccia della vita che è ora un sottil filo che l’anima mi stringe tra le braccia.”

Un piccolo libro, denso di emozioni e di sospiri. Una melanconia a tratti per ciò che non è più fa da contraltare alla celebrazione di una nuova vita che si affaccia al mondo : si creano così i presupposti decisivi per una lettura intima avvincente e trascinante per un lettore in vena di nuove sensazioni pungenti e fortificanti.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Sara

Mancini

Libri dallo stesso autore

Intervista a Mancini Sara

Che cosa va punito? In che modo? Con quali obiettivi? Come dobbiamo intendere la responsabilità e la colpa? Questioni come queste sono strettamente correlate ai mutevoli contesti politico-ideologici, alle tendenze culturali, all'evoluzione del pensiero filosofico e anche ai paradigmi elaborati dalle scienze. Il libro offre un quadro dei temi e dei problemi di fondo del diritto penale contemporaneo, sottolineando il rapporto di forte tensione, e in alcuni casi di contraddizione, tra i principi che dovrebbero conformare un diritto penale liberaldemocratico degno di questo nome e il concreto diritto penale che viene applicato nei tribunali.

Prima lezione di diritto penale

Fiandaca Giovanni

Una voce forte, corale e ipnotica racconta dunque la vita straordinaria di queste donne, partite dal Giappone per andare in sposa agli immigrati giapponesi in America, a cominciare da quel primo, arduo viaggio collettivo attraverso l’oceano. È su quella nave affollata che le giovani, ignare e piene di speranza, si scambiano le fotografie dei mariti sconosciuti, immaginano insieme il futuro incerto in una terra straniera. A quei giorni pieni di trepidazione, seguirà l’arrivo a San Francisco, la prima notte di nozze, il lavoro sfibrante, la lotta per imparare una nuova lingua e capire una nuova cultura, l’esperienza del parto e della maternità, il devastante arrivo della guerra, con l’attacco di Pearl Harbour e la decisione di Franklin D. Roosevelt di considerare i cittadini americani di origine giapponese come potenziali nemici. Fin dalle prime righe, la voce collettiva inventata dall’autrice attira il lettore dentro un vortice di storie fatte di speranza, rimpianto, nostalgia, paura, dolore, fatica, orrore, incertezza, senza mai dargli tregua. Un altro scrittore avrebbe impiegato centinaia di pagine per raccontare le peripezie di un intero popolo di immigrati, avrebbe sprecato torrenti di parole per dire cos’è il razzismo. Julie Otsuka ci riesce con queste essenziali, preziose pagine.

Venivamo tutte per mare

Otsuka Julie

Siamo bombardati da trasmissioni televisive dedicate aIla cucina, ovunque il cibo è argomento di discussione e condivisione. Sappiamo però realmente gustarlo, assaporando i singoli sapori in tutte le loro sfumature? Felicia Sguazzi ha messo a frutto anni di passione e di ricerca culinaria e di vita e ha compiuto per noi un viaggio nel mondo dei sapori, creando, impiattando e fotografando le oltre 110 ricette di questo libro. Sono buone e originali, suddivise a seconda del sapore dominante: amaro, aspro, dolce, salato e... umami, il quinto sapore, presente in natura molto più di quanto si crede. Tutte naturali, vegetali e senza glutine. Scegliendo le ricette, attingendo dai singoli capitoli si possono creare i propri menu: per esempio, iniziando con un antipasto aspro, proseguendo con un primo piatto dolce, a cui far seguire secondo e contorno amari e umami, per finire in bellezza con un dessert ai mix di sapori.

La forchetta dei 5 sapori

Sguazzi Felicia