Romanzo storico

RINASCIMENTO PRIVATO

Bellonci Maria

Descrizione:

Categoria: Romanzo storico

Editore: Mondadori

Collana:

Anno: 1985

ISBN:

Trama

Le Vostre recensioni

Il romanzo ha vinto il Premio Strega e costituisce un’originale riproposizione del romanzo storico, nella forma dell’autobiografia di Isabelle D’Este, mecenate e gran donna di Stato di inizio cinquecento.

Ripercorrendo tutte le tappe della propria vita, dall’infanzia ferrarese al matrimonio con Francesco Gonzaga, dal sacco di Roma agli ultimi anni di vita, si rinnova il rapporto di genere tra storia e invenzione, ricreando verosimilmente il linguaggio e la psicologia di una donna di rara intelligenza.

Gradualmente, i grandi personaggi dell’epoca, politici, religiosi e letterati, cavalcano la scena, contribuendo a dimostrare l’influenza di Isabella, degna discendente di Maria d’Enghien. I sentimenti femminili, non estranei alla sua persona, collimano con la coscienza del ruolo politico che le compete: conflitto che si incarna nella vicenda totalmente inventata, unica in tutto il romanzo, con l’ecclesiastico Robert de la Pole. Un rapporto epistolare al quale Isabella contribuirà soltanto con la lettura delle lettere che il suo “innamorato” le invia da tutte le parti d’Europa, creando fedeli spaccati sulla storia, cultura, religione dell’epoca: la marchesa nonostante un velato interesse per questo misterioso personaggio che non vedrà mai se non da lontano, non cederà a nessun comportamento che possa rivelarsi compromettente, fornendo ai suoi nemici un’arma da usare contro il suo potere nella corte di Mantova.

Il confronto tra storia e invenzione sfiora la reciproca intromissione durante il sacco di Roma, quando Isabella crede di vedere in una piazza de la Pole, ma l’interferenza viene scongiurata evitando il contatto tra i due.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Maria

Bellonci

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bellonci Maria


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Il protagonista, Haroun, è il fratello del'"arabo" ucciso da un certo Meursault, crimine raccontato nello Straniero di Albert Camus. Sessant'anni più tardi, Haroun, che ha vissuto l'infanzia nel trauma di quell'omicidio avvenuto su una spiaggia assolata, non si rassegna a che il fratello rimanga senza nome, nell'anonimato. Quindi prende la parola, avvia una controinchiesta, ricostruisce i fatti dal punto di vista dell'"arabo" suo fratello e ridà dignità alla vittima.

Il caso Meursault

Daoud Kamel

Le ecopoesie di Marcia Theophilo

In un'aula del Tribunale di Milano, Alessandro Correnti è pronto per discutere il processo più importante della sua carriera. Ha abbandonato i panni di Deus, uno degli hacker più famosi al mondo, e ha indossato di nuovo la toga per difendere la sua cliente Lara da un'incredibile accusa di omicidio. Al momento della sentenza, però, irrompe in aula Nemesys, il più noto e inafferrabile ladro d'identità cinese, che gli consegna una busta e uno strano rotore e poi scompare di nuovo nel nulla. Mentre Deus e il suo nuovo collaboratore, Massimo Foresta, cercano di comprendere un enigma che li porterà nella parte più buia e pericolosa della rete, uno stalker vendicativo e di grande esperienza li prende di mira. Fra droni che volano sui tetti di Milano e hacker cinesi in fuga, spie straniere e criminali senza scrupoli, poliziotti dal cuore buono e ricercatori di virus informatici, ex agenti del Mossad, visionarie studiose di diritto internazionale e affascinanti criminologhe, Correnti deve sfuggire a minacce mortali e proteggere a ogni costo informazioni che potrebbero cambiare il destino del mondo. Innescherà una guerra elettronica che colpirà senza pietà tutta la città e le sue infrastrutture critiche: la metropoli diventerà ben presto terreno di caccia per i più spietati hacker del pianeta. Questa volta Deus avrà bisogno di tutta la sua abilità di hacker per sopravvivere. Soprattutto, dovrà chiedere aiuto a personaggi che riteneva sepolti per sempre nel suo oscuro passato.

La rete ombra

Ziccardi Giovanni

«Accanto all'affabilità e alla pastosità porosa del mondo com'è, si accentua in questa nuova raccolta di Maurizio Cucchi un predicato di frugalità: abito mentale dell'io, ma soprattutto medium per umanizzare la realtà...

Sindrome del distacco e tregua – parte seconda

Cucchi Maurizio