Narrativa

Uno splendido disastro

McGuire Jamie

Descrizione: Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l'intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo. Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio. C'è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza. Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure Abby è assolutamente determinata a non farsi affascinare. Lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all'anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

Categoria: Narrativa

Editore: Garzanti

Collana: Narratori Moderni

Anno: 2014

ISBN: 978881168444-2

Recensito da Ornella Lodin

Le Vostre recensioni

Osannato come un fenomeno editoriale negli USA, con le migliori case editrici a contendersene i diritti, salito sempre più in alto nelle classifiche e in rete e su Goodreads – social network dedicato ai lettori – toccando cifre da record per i commenti tra i più alti mai registrati, scala la classifica della top ten del NewYork Times e in Italia alcuni blogger organizzano addirittura una petizione per chiederne la traduzione in italiano il prima possibile. Nel 2012 la Warner Bros decide che lavorerà alla sceneggiatura per la trasposizione cinematografica. La Garzanti ne acquisisce i diritti esclusivi per l’Italia.

Il libro si presenta quindi con ottime referenze ma, a dispetto delle grandi aspettative, si rivela un compendio di cliché ormai sdoganati, con l’aggravante di un linguaggio elementare e spesso ripetitivo.

Eastern University, tra lo studentato Morgan Hall, la mensa, le aule del college, la sede della confraternita Sigma Tau e un appartamento, si svolgono le vite di Abby, all’apparenza candida e immacolata studentessa modello con i suoi maglioncini di cachemire e le perle; Travis, il macho bello e dannato della situazione che passa da una ragazza all’altra refrattario all’amore; Finch, l’amico gay; la coppia costituita da America, la migliore amica di Abby, e Shap, il cugino e coinquilino di Travis; Parker, il bravo ragazzo di buona famiglia perfetto Mister Charming.

Ovviamente Travis si innamorerà a prima vista di Abby, l’unica ragazza che lo evita e non vuole avere nulla a che fare con lui. Ma non perchè Travis sia all’apparenza un poco di buono, quanto perchè ella stessa nasconde un passato burrascoso da cui fugge e che ha paura di rivivere: lei è la famigerata tredici fortunato. Alle spalle il quadretto perfetto su cui ricamare il profilo psicologico dei due protagonisti: Trav, orfano di madre da bambino, costretto a combattere con le unghie e con i denti per non soccombere ai fratelli più grandi e divenuto uno da fight club; Abby con una madre alcolizzata e un padre, ex giocatore professionista di poker caduto in disgrazia, inaffidabile.

Avventure inverosimili e i soliti colpi di scena che si susseguono con la scansione precisa di un diapason fino a culminare in un finale improbabile seppur scontato. Uno splendido disastro è il classico prodotto hollywoodiano dalle grandi lenti rosa a forma di cuore, un Harmony per adolescenti – il linguaggio lo rievoca molto – con troppi baci, troppe braccia che cingono la vita, asciugamani su fianchi virili, tatuaggi, motociclette, tacchi alti.

La passione che viene descritta è la tipica passione adolescenziale, l’amore assoluto che solo a quell’età si prova, quella del “con te è per sempre, senza di te non posso vivere”. Per un pubblico più adulto, che ha tolto le lenti rosa da diverso tempo, la storia appare “una bozza raffazzonata e tirata per le lunghe” che poteva essere elaborata in modo migliore.

Un prodotto del genere, creato da un autore italiano, difficilmente sarebbe stato accettato da una casa editrice.

Non paga, Jamie McGuire ha messo in commercio la medesima storia dal punto di vista di Trav “Il mio disastro sei tu”.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Jamie

Mcguire

Libri dallo stesso autore

Intervista a McGuire Jamie

Una delle più enigmatiche autrici del Novecento inglese mette in scena una storia eccentrica e raffinata. Nel breve romanzo di culto "Chi è partito e chi è rimasto" un piccolo villaggio inglese di fine Ottocento adagiato sulle sponde di un placido fiume viene improvvisamente colpito da una serie di calamità che sembrano il frutto di una violenta maledizione. A inaugurare la serie di terribili eventi è il fiume, che al principio dell'estate decide di straripare trascinando con sé gli abitanti in una ballata surreale e imprevedibile, contro la quale l'eccentrica famiglia Willoweed dispiegherà l'arsenale delle sue bizzarre forze, mentre il giornale del villaggio si chiede: «Chi sarà il prossimo a essere colpito dalla fatale follia?».

Chi è partito e chi è rimasto

Comyns Barbara

Pasolini e Roma si incontrano il 28 gennaio 1950 sui binari della stazione Termini. Da allora inizia con la città un rapporto lungo e tormentato, destinato a lasciare tracce profonde in tutta la produzione artistica del poeta. Per la prima volta, raccolti in volume e ordinati per lemmi, troverete i film, le raccolte poetiche e i romanzi, così come i bar e i ristoranti frequentati con gli amici di sempre, i quartieri prediletti e le immancabili borgate dove si muovono i "ragazzi di vita" descritti nelle sue opere. Dalla "A" di Accattone, girato nel quartiere Pigneto, alla "V" di Valle Giulia, teatro degli scontri fra studenti e polizia, una guida ragionata sulle tracce di Pier Paolo Pasolini, figlio elettivo di questa "stupenda e misera città". Introduzione di Simona Zecchi.

La Roma di Pasolini. Dizionario urbano

Pontuale Dario

È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l’ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull’acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l’altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c’è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l’azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c’è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma. Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche quando l’orientamento è perso, l’amore può farci ritrovare la rotta verso il nostro cuore. Questa è la storia di un amore immenso e imperfetto, come la vita. Questa è la storia della paura di una madre e del coraggio di un figlio. Questa è la storia di come anche un solo abbraccio può scacciare dal cuore la solitudine.

Le ali della vita

Diffenbaugh Vanessa

Per il bene dell'intero universo, il professor Martin deve essere eliminato. E con lui chiunque sia al corrente delle sue scoperte. Ma a causa di un contrattempo, l'alieno mandato sulla Terra si materializza ai bordi di un'autostrada, in una sera fredda e umida, completamente nudo, nonché privo delle più basilari nozioni della vita sociale. Inizia cosi una divertente commedia degli errori, in cui il finto professor Martin impara a vivere da terrestre. E ben presto, contro le previsioni aliene, la forzata vicinanza con la specie umana, soprattutto con i due esemplari (moglie e figlio) che compongono la famiglia del professore, lo costringe a rivedere il suo giudizio, passando dal più completo disgusto a un'inconfessabile simpatia. Certo, i terrestri sono tutt'altro che perfetti, eppure hanno inventato la poesia, la musica e persino il burro di arachidi...

Gli umani

Haig Matt