Racconti

Storie piemontesi

Dutto Alessandro

Descrizione: Ventisette storie piemontesi, storie ambientate in quella meravigliosa terra ai piedi delle Alpi, dal Monviso al Po, dalle colline al mare. Racconti dove i protagonisti si chiamano Gelindo, Maria Giuana, Giraudo, Micilina, ma portano anche nomi lontani, nati da tutt'altra parte. Nel libro, divertente, dissacrante, grottesco, ma anche serio, malinconico, riflessivo, vivono personaggi di ogni dove che in Piemonte han trovato, o da secoli, o da pochi mesi, un luogo dove lavorare, combattere, amare. Pellegrini, mummie, contadini, masche, pastori, operai, viaggiatori, studenti, sul palcoscenico della vita, sospesa fra tradizione e futuro. Tutti insieme appassionatamente. Uno sguardo spudorato sull'Italia di ieri, di oggi e di domani.

Categoria: Racconti

Editore: Araba Fenice

Collana:

Anno: 2014

ISBN: 9788866171942

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

Storie piemontesi

Alessandro Dutto, titolare della casa editrice Araba Fenice (ndr: clicca qui per visualizzare il sito online della casa editrice), si cimenta con la letteratura scrivendo le Storie piemontesi, un libro-saggio che parla di leggende e di storie che risalgono alla notte dei tempi.

L’antologia è composta da quarantasei racconti che parlano al cuore della “piemontesità” in quanto tale. E allora ecco spiegato perché i cuneesi vengono spesso derisi per la loro ingenuità: in occasione della visita del re Vittorio nella città accesero in pieno giorno tutta l’illuminazione elettrica, comportamento che trova la sua più intima ragione solo nel voler mostrare la loro connaturata operosità e apertura alle innovazioni.

Vengono raccontate vicende al limite dell’astuzia, come quando nel piccolo paesino di Pamparato, assediato dai Saraceni, gli abitanti, allo stremo delle forze, si cucirono intorno alla vita dei cuscini, pur di mostrare un benessere che certo non avevano, ma che servì ad allontanare l’invasore.

Le storie sono “leggende, favole, parabole proverbiali, satire, memorie più o meno veritiere”.

L’antologia è ricca e completa: spesso la protagonista è la figura della “masca”, una donna capace di compiere ogni sorta di sortilegio, sia benigno sia maligno, nei confronti dei malcapitati che abbiano la sfortuna di incontrarla lungo il cammino di vita.

Viene descritto un Piemonte antico, narrato con particolare sapienza e gusto per la ricerca. La lettura è per tutti, consente di conoscere più da vicino un luogo ricco di fascino e di mistero intrinseco in sé e nei suoi abitanti. L’umanità raffigurata è “sospesa tra un passato da rispettare e un futuro da inventare.”

Davvero è un bel libro, che si divora con frenesia.
Segnaliamo la copertina che raffigura una Stefania Belmondo, campionessa di sci, in tenera età.
Una chicca davvero esclusiva!

La scheda del libro sul sito web della casa editrice – clicca qui

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Alessandro

Dutto

Libri dallo stesso autore

Intervista a Dutto Alessandro


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Alcune giovani donne di Atlanta sono morte per mano di un killer che firma la sua opera con un unico agghiacciante atto di mutilazione. La polizia scatena una caccia frenetica, guidata da un detective con una lunga esperienza: lui si chiama Michael Ormewood e deve risolvere al più presto il caso, anche se il suo matrimonio sta vacillando e il temperamento esplosivo ne sta minacciando la carriera. Si aggiunge anche Angie Polaski, una poliziotta sexy ed ex amante di Michael, e un ex galeotto che si mette per caso sulle tracce del killer e che potrebbe diventare la chiave risolutiva del caso.

L’OMBRA DELLA VERITA’

Slaughter Karin

LE BRACI – Sàndor Màrai

Nei suoi bestseller (Il Codice da Vinci, Angeli e demoni e Il simbolo perduto), Dan Brown ha mescolato in modo magistrale storia, arte, codici e simboli. In questo nuovo e avvincente thriller, ritorna ai temi che gli sono più congeniali per dare vita al suo romanzo più esaltante. Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un'avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l'"Inferno" di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi... prima che il mondo cambi irrimediabilmente.

Inferno

Brown Dan

Buffo, vitale, appassionato. Superstizioso, paziente ascoltatore, imbranato. È Jeremy Davenant, l'ultimo dei cavalieri di ventura. La sua forza? La sua normalità. La capacità di convivere con le proprie debolezze, di accogliere quelle altrui. Il fatto è che Jeremy è completamente andato, partito, per quella che ritiene la donna del destino, e sembra invece l'incarnazione della donna di picche: Milena. Metà indiana, metà zingara, intelligente e sovversiva, Milena appare selvatica e irraggiungibile. Irraggiungibile? Jeremy è convinto che la loro unione sia predestinata, profondamente voluta dal fato. Lo dice anche la Pagina magica! Un foglio strappato da un'enciclopedia, ragalatogli molti anni prima da zio Gerard durante un gioco a mosca cieca.

UNA CATENA DI ROSE

Moore Jeffrey