Libri per ragazzi

TONY TORMENTA

Rubino Rosanna

Descrizione: Tony Tormenta ha 16 anni, una madre che lo ha tirato su da sola e una grande passione per i libri di medicina. Due soli veri amici, il cane Boa e la sua bicicletta. Giù in città, a Mammoth Rock, si dice che accadano cose strane quando Tony è nei paraggi. Secondo alcuni è un menagramo attaccabrighe. A detta di altri è una specie di genio. La verità è che Tony nasconde un segreto. Dietro il suo apparente distacco si cela un potere magnifico quanto terrificante. Un giorno Tony fa l'incontro della vita. Quello capace di segnare per sempre un'esistenza. Marla è una ragazzina albina. Una teenager sui generis. Si è trasferita in città da poco e vive a casa della nonna. I due s'innamorano. Sarà la vita a separarli e farli incontrare di nuovo. Le cose, però, non stanno come sembra, in un crescendo di eventi sino al colpo di scena finale.

Categoria: Libri per ragazzi

Editore: Fanucci

Collana: Chrono

Anno: 2013

ISBN: 9788834721896

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

Tony è un adolescente sui generis. Orfano di padre, vive in uno sperduto paesino degli Stati Uniti con la madre e il suo unico amico, il cane Boa. Tony è solitario, taciturno ed è arrendevole alle angherie dei compagni più arroganti. In paese lo considerano strano e forse un po’ lo è. Lo ritengono ritardato, anche se il suo profitto scolastico è eccellente, ma Tony è tutt’altro che ritardato, cerca solo di tenere a bada se stesso e la potenza della sua mente.

La vita di Tony si arricchisce di sentimento quando Marla incrocia il suo cammino. Lei è sua coetanea e vive con la zia per sfuggire alla violenza di un padre alcolista. Tra loro nasce subito un’intesa destinata a sfociare in amore. Un sentimento che darà nuovo senso alla vita di Tony e che lo farà sentire finalmente meno solo fino a quando…

La trama della prima parte di Tony Tormenta mi ha ricordato l’esordio di Stephen King, Carrie, con il quale ha diversi punti d’unione. Quella della seconda fase del romanzo ha invece riportato alla luce reminiscenze cinematografiche (che non riporto).

La narrazione è caratterizzata dalla scissione del racconto in micro paragrafi che sono a loro volta un rincorrersi di periodi brevi e incisivi che a volte sottraggono effetto alla storia.  

Nonostante quest’osservazione, che deriva forse dal mio gusto personale, Tony Tormenta è un buon lavoro. Un romanzo particolare non ben ascrivibile a un solo genere di appartenenza, in ogni caso una prova di scrittura considerevole per un esordiente.

Rosanna Rubino nasce a Napoli nel 1973, vive e lavora a Milano. Laureata in Architettura e specializzata in  marketing e strategia d’impresa, attualmente opera nel settore della consulenza finanziaria in ambito immobiliare.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Rosanna

Rubino

Libri dallo stesso autore

Intervista a Rubino Rosanna

Oh, l’amore

Rea Domenico

Il principe Myskin, ultimo erede di una nobile famiglia decaduta, è "uno che cerca nell'intimo della sua coscienza le motivazioni essenziali del suo modo di essere", mosso dalla candida fede nella fratellanza umana e dal proposito di fare il proprio dovere con onestà e sincerità. Tornato a Pietroburgo dopo un lungo soggiorno in Svizzera per curarsi dell'epilessia, viene travolto dalla vicenda di Nastas'ja Filippovna. Decide di chiederla in moglie per sottrarla ai suoi due contendenti: il violento Rogozin, che per un amore folle alza la propria offerta in denaro, e il segretario del generale Epancim, Ganja, che mira invece alla dote. Ma Nastas'ja, turbata dalla proposta, fugge con Rogozin, mentre del principe si innamora Aglaja, la figlia del generale.

L’idiota

Dostoevskij Fedor Michajllov

In una Palermo sporca e violenta, un bambino di nove anni, cresciuto in una famiglia di pugili, sale per la prima volta sul ring. Nel suo formidabile esordio, Davide Enia racconta cinquant’anni di storia, dalla campagna italiana in Africa durante il secondo conflitto mondiale al tragico 1992 - quando nel capoluogo siciliano tornano a esplodere le bombe - passando per il periodo della ricostruzione post bellica, gli anni del «sacco di Palermo» e quelli della mattanza di mafia. Usando con una maestria da togliere il fiato tutti i registri narrativi, dal tragico all’onirico al comico al sentimentale, Enia restituisce un impietoso ritratto di un mondo ricolmo di ironia e violenza, con una scrittura carnale, epica, dolce e feroce.

COSI’ IN TERRA

Enia Davide

“Pasolini” è un colloquio immaginario tra due artisti che parte da un assunto fantastico: Pasolini è vivo, e ha delle cose da dire. Molte. Essenziali. Ma è davvero lui? O un fantasma, un attore, un mitomane? Quel che è certo è che la sua conversazione con Davide Toffolo vibra di quel senso, di quell’acutezza che ne hanno reso immortale lo spirito. Toffolo cerca Pasolini tra le pagine dei suoi libri, nei ritagli di stampa, nelle interviste e ne cattura perfettamente l’essenza: la rabbia, l’inalienabile solitudine, la feroce irriducibilità del poeta sono tutte tra le pagine di quest’intenso ritratto della grazia pasoliniana a opera di uno dei più anticonformisti artisti del paese.

Pasolini

Toffolo Davide