Narrativa

UN ANNO FA DOMANI

Mondadori Sebastiano

Descrizione: Ambientato in una borghesia ricca e annoiata, Un anno fa domani si apre con un incidente d’auto in cui la moglie di Vittorio Congedo, medico affermato e protagonista della storia, muore. Molti dubbi restano sulle dinamiche dell’avvenimento che trasformerà completamente la vita del dottore: oltre a scoprire un’inattesa eredità milionaria lasciata dalla moglie, infatti, molto presto Vittorio si risposerà con una giovanissima paziente dalla quale avrà una figlia. Attorno a questo personaggio ossessionato e cinico si intrecceranno storie di sesso e amanti, denaro e lusso, di uomini imprigionati in un’infelicità dorata in cui la famiglia ha perso ogni valore consolatorio. La vicenda, che alterna al racconto principale le immagini delle vite dei suoi protagonisti, si snoda su più livelli temporali, animando un brillante mosaico in cui la capacità di scrittura di Mondadori affonda la lama nelle ipocrisie dei nostri giorni.

Categoria: Narrativa

Editore: Instar

Collana: Dirigibili

Anno: 2009

ISBN: 9788846101013

Trama

Le Vostre recensioni

 

Teresa. Mia moglie si chiamava Teresa. E io la amavo”.

Teresa è  morta in un incidente stradale e, a poche ore dal funerale, suo marito Vittorio si spoglia sul letto con sei cuscini a forma di cuore di Carola, una paziente che conosce appena.

“Un anno fa domani” è il titolo del fortunato romanzo di Sebastiano Mondadori, entrato nella rosa dei dodici finalisti al Premio Strega 2010, titolo che lascia intuire una narrazione su più livelli temporali, resi talvolta confusi da un protagonista che racconta la sua disperazione annebbiato dai fumi dell’alcol. Le parole non si interrompono, i pensieri sembrano un fiume in piena.

Vittorio Congedo è un uomo incoerente, sconclusionato, incapace di tenere le redini della propria vita ed andare avanti, un uomo che preferisce anestetizzare il dolore, anziché affrontarlo. Il fantasma di Teresa continua ad ossessionarlo anche se nel frattempo si è risposato, anche se ha ereditato una fortuna e ha delle figlie da seguire, e la storia si snoda tutta attorno al suo tormento e ai vizi da cui si lascia travolgere.

Interessante la descrizione di Teresa, con i suoi eccessi e la sua personalità complessa e dirompente, un personaggio che appare contraddittorio perché visto sia attraverso gli occhi di un Vittorio ubriaco che attraverso lo sguardo forse più obiettivo delle figlie e della famiglia.

Il finale è  molto riuscito, perché fonde la sorpresa con un senso di incompiutezza che calza perfettamente con l’inquietudine del protagonista.

Se posso esprimervi un mio giudizio “di pancia”, pur non contestando la finezza psicologica e l’originalità della struttura narrativa, con i suoi continui rimbalzi, trovo che il romanzo a tratti “stordisca”… Effetto voluto e ricercato dall’autore, indubbiamente, però a lungo andare rende la lettura un po’ pesante.

 

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Sebastiano

Mondadori

Libri dallo stesso autore

Intervista a Mondadori Sebastiano


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

L’AMORE E’ UN DIFETTO MERAVIGLIOSO

Simsion Graeme

Tra l'autunno del 567 e l'estate del 568 molti popoli premono alle porte dell'Italia, e tra questi ci sono i Longobardi, i guerrieri dalle lunghe barbe, che dalle pianure della Pannonia si muovono verso le fertili distese al di là delle Alpi. Un'imponente carovana composta da trecentomila uomini, donne, bambini e mandrie, guidata dal re Alboino, comincia così la sua Grande Marcia alla conquista di nuove terre. Intorno al leggendario Alboino si muovono i personaggi di una grandiosa epopea: la moglie e regina Rosmunda, il fratello di latte Elmichi, la figlia ribelle Alpsuinda, la spietata e bellissima sacerdotessa Rodelinda e gli Ari, sanguinaria setta di guerrieri votati al culto del dio Wotan. In Italia intanto l'avamposto di San Giorgio, ai piedi del passo del Predil, si organizza per resistere all'invasione. Il duca Agostino, Attolico, Isabella, la piccola Ignatia e Antinoro sono l'espressione di un popolo che non vuole arrendersi e che lotta fino alla fine per la propria libertà. Questo libro narra le gesta di due civiltà che si fronteggiano, i trionfi e le sconfitte, i tradimenti e le passioni, ma soprattutto la creazione di un nuovo regno e, forse, di una possibile rinascita.

568 D.C. i Longobardi. La grande marcia

Colloredo Sabina

VIAGGIO NEL DIALETTO MILANESE – di Giorgio Caprotti

Sospettando che ci sia qualcosa di strano nella sepoltura del padre, l'adolescente Kenneth Tyler e sua sorella Corrie fanno una terribile scoperta: la bara è stata profanata. Ma scoperchiando altre tombe, capiscono che c'è di peggio: cadaveri evirati, morti composti in fogge oscene. A dedicarsi alle perverse pratiche necrofile è l'impresario funebre, Fenton Breece. Mentre sua sorella vorrebbe ricattare il becchino, Tyler è invece ossessionato dall'idea di consegnarlo al giudizio della legge e degli uomini. Deve però sfuggire a Granville Sutter, un criminale assunto da Fenton Breece per recuperare - ad ogni costo - le prove incriminanti raccolte dal ragazzo. Comincia così l'avventurosa fuga per la salvezza del giovane Tyler, un inseguimento per le tortuose lande dell'Harrikin, oscura terra di nessuno e di confine.

CREPUSCOLO

Gay William