Saggi

Un giorno nei secoli tornerà aprile

Capitolo Luciana

Descrizione:

Categoria: Saggi

Editore: Nova Delphi

Collana: Passatoprossimo

Anno: 2015

ISBN: 9788897376477

Recensito da Redazione i-LIBRI

Le Vostre recensioni

Un giorno nei secoli tornerà aprile

Segnaliamo un libro di Luciana Capitolo, già docente in diversi Licei di Roma e appassionata studiosa della figura e dell’opera di Pasolini. Nel 2015 è uscito per Nova Delphi editore il suo saggio Un giorno nei secoli tornerà aprile, impreziosito da una intervista a Walter Siti e atteggiato a leggere la vicenda umana e artistica di Pasolini in particolare attraverso il filtro del rapporto con la città di Roma.

Un giorno nei secoli tornerà aprile con una intervista a Walter Siti di Luciana Capitolo  Nova Delphi Libri, 2015

Le tappe più significative del percorso artistico e personale di Pasolini raccontate attraverso il rapporto con la città di Roma e soprattutto con il quartiere di Monteverde, a contatto con personalità del calibro di AttilioBertolucci e suo figlio Bernardo, Carlo Emilio Gadda e Giorgio Caproni. Ce le racconta Luciana Capitolo nella biografia Un giorno nei secoli tornerà aprile (Nova Delphi Libri, 2015, con una intervista a Walter Siti)in cui il poeta friulano è ritratto mentre indaga il dramma delle mutazioni antropologiche e culturali che percorrono l’intera società italiana. La consapevolezza delle trasformazioni prodotte dal neocapitalismo porteranno negli anni Pasolini a un pessimismo sempre più cupo nel susseguirsi delle sue opere fino all’incompiuto Petrolio e a Salò, l’ultimo film, straziante metafora del nuovo potere che s’impossessa di corpi e anime. Il messaggio di speranza del poeta sembra allora affidato a un umile verso: «un giorno nei secoli tornerà aprile …».

Luciana Capitolo ha insegnato in diversi licei di Roma. Tra i progetti scolastici da lei diretti ricordiamo “Mafia e Memoria” e, insieme alla Fondazione Bellonci, “Invito alla lettura, Giuria Giovani, Premio Strega”. Da sempre studiosa di Pasolini e “monteverdina doc”, in collaborazione con il Municipio XII della capitale ha pubblicato: Pier Paolo Pasolini a Monteverdela luce è sempre uguale ad altra luce… (2003) e Giorgio Caproni a Monteverde: Io, poeta del fil di voce (2006).

Il link all’articolo sul sito del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Luciana

Capitolo

Libri dallo stesso autore

Intervista a Capitolo Luciana


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso…

In una New York crepuscolare e fredda c'è ancora chi insegue un sogno. La bella Rouge deve parlare con Sebastiano, due tristi messaggeri lo stanno cercando, Zariele nasconde un segreto, le anime s'intrecciano sotto un cielo di fiamme e di pace perduta. Che ci fa una piuma per terra in mezzo a Manhattan? E una spada? Dove stanno andandosene tutti quei ragazzi dai volti disperati? E in tutto questo, c'entra ancora qualcosa Dio? Sullo sfondo stanno ancora bruciando le Twin Towers dell'11 settembre, quando nemmeno più gli angeli ricordano i giuramenti antichi. Fra personaggi confusi dalla vita, qualcuno lotta perché prevalga il bene, ma sono ormai molti a dubitarne. Possiamo continuare a vivere senza risposte? Un'avventura umana e celestiale alla scoperta non solo d'una storia fra cronaca recente, epica leggendaria, pensiero e sentimenti, ma soprattutto l'ingresso in una dimensione dove angeli e demoni attraversano il tempo umano domandandosi disperatamente dove sia finito Dio.

Ali

Nardi Andrea B.

IL CIRCOLO DE I-LIBRI – PROBLEMI DI SERVER

Un misantropo appassionato di Stendhal, nascosto in un villaggio della Savoia, viene misteriosamente rapito e abbandonato in una foresta. Una bella signora bionda, esperta guidatrice, perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada. Intanto in Bretagna un uomo che ogni giorno faceva la sua passeggiata in riva al mare incontra due sconosciuti che lo terrorizzano. Ma il lettore capisce presto che questo non è un classico romanzo poliziesco. Gli aggressori non sono né agenti segreti né trafficanti. Non aggrediscono dei duri ma delle persone miti. Ce l’hanno in particolare con un libraio ribelle, con una malinconica ereditiera e con la libreria che i due hanno creato senza mai pensare che potesse suscitare tanto odio. Chi, tra gli appassionati della letteratura, non ha mai sognato di aprire una libreria ideale dove si vendessero solo i libri più amati? Lanciandosi nell’avventura, Francesca e Ivan, i due librai, sapevano che non sarebbe stato facile. Come scegliere i libri? Come far quadrare i conti? Ma ciò che non avevano previsto era il successo. Un successo che però scatena una sorprendente sfilza di invidie e aggressioni.

LA LIBRERIA DEL BUON ROMANZO

Cossé Laurence