Narrativa

Un matrimonio americano

Jones Tayari

Descrizione: Celestial e Roy sono l’incarnazione del sogno americano: lui, pur provenendo da una famiglia della classe operaia della Louisiana, è riuscito a frequentare il college e ritagliarsi un posto nella società come dirigente, lei è una promettente artista emergente. Sposati da appena diciotto mesi, hanno una splendida casa ad Atlanta e stanno cercando di avere un figlio. Durante una visita ai genitori di Roy, la giovane coppia pernotta in un hotel. Dopo un litigio di poco conto, Roy esce dalla stanza per prendere del ghiaccio. Nella hall dell’albergo incontra una donna con un braccio fasciato, che gli chiede una mano per risolvere un problema con il condizionatore della propria stanza. Dopo aver scambiato quattro chiacchiere con la sconosciuta, Roy torna da Celestial, si riappacificano e si addormentano. All’alba vengono svegliati dalla polizia che butta giù la porta della stanza e arresta Roy con l’accusa di stupro. Ad additarlo come il proprio aggressore è la donna a cui ha prestato aiuto la sera precedente. La donna è bianca, Roy e Celestial sono afro-americani. Roy viene condannato a dodici anni per un crimine che non ha commesso, solo e unicamente in virtù del colore della sua pelle e del pregiudizio che ne consegue. Benché fieramente indipendente, Celestial si ritrova all’improvviso sola, povera e disarmata, trovando conforto in André, un amico d’infanzia da sempre innamorato di lei. Dopo cinque anni di carcere, la condanna di Roy viene commutata e lui si ritrova libero, pronto a tornare ad Atlanta e a riprendere in mano la propria vita, inconsapevole dei cambiamenti avvenuti negli anni della sua detenzione.

Categoria: Narrativa

Editore: Neri Pozza

Collana: Bloom

Anno: 2018

ISBN: 9788854518025

Trama

Le Vostre recensioni

Già nel titolo di questo romanzo di Tayari Jones si dischiude il tema conduttore del libro: le dinamiche di coppia in Un matrimonio americano e sullo sfondo gli stati americani del sud, Georgia e Louisiana, come ambientazione. Nonostante il razzismo entri prepotentemente nella storia, a causa dell’errore giudiziario di cui è vittima il protagonista maschile (afroamericano) Roy accusato ingiustamente di stupro e condannato in carcere a dimostrazione del fatto che “in America nessun nero è davvero al sicuro”,  il libro racconta principalmente della crisi matrimoniale tra lo stesso Roy e la moglie Celestial.  La coppia è l’equivalente del “sogno americano” per la gente di colore: entrambi hanno studiato al college, sono benestanti (in particolare Celestial è imprenditrice di successo che ha aperto un negozio di bambole che realizza personalmente), vivono in una zona residenziale della città di Atlanta, ma la loro relazione è inevitabilmente ostacolata dalla condanna subita. La lontananza crea fratture insanabili, come lascia intendere Celestial negli scambi epistolari intrattenuti con il marito in carcere: “Se avessimo messo una moneta in un vasetto per ogni giorno in cui siamo stati sposati, e ne avessimo tolta una per ogni giorno che siamo stati separati, il vasetto si sarebbe svuotato molto tempo fa”.

L’autrice mette al centro della scena le vicende personali della coppia, i reciproci turbamenti e le sofferenze che, nonostante le apparenze, non sono solamente quelle di Roy dietro alle sbarre, ma anche quelle della moglie. La Jones riesce a farlo piuttosto bene, avvalendosi dello stratagemma di raccontare in prima persona, alternando sapientemente la narrazione dal punto di vista di Roy, di Celestial e di un terzo amico comune. Questa tecnica, oltre a creare una forte empatia con i personaggi, incentiva in qualche modo il lettore a schierarsi con le ragioni di uno oppure dell’altro, in quanto ognuno degli attori in gioco ha l’indubbio pregio di risultare assolutamente credibile.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Tayari

Jones

Libri dallo stesso autore

Intervista a Jones Tayari


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

In mezzo alle montagne c'è il lago d'Orta. In mezzo al lago c'è l'isola di San Giulio. Sull'isola c'è la villa del barone Lamberto, un signore molto vecchio, molto ricco, sempre malato. Le sue malattie sono ventiquattro, e solo il fedele maggiordomo Anselmo è in grado di ricordarsele tutte... Ma ecco che intanto piombano sull'isola il perfido nipote Ottavio, che mira ad impadronirsi dell'eredità, e una gang di banditi decisi a rapire il barone e a chiedere un riscatto enorme. Le storie di Rodari offrono divertimento e una girandola di situazioni e personaggi esilaranti: un modo di comprendere questo nostro mondo. Età di lettura: da 11 anni.

C’era due volte il barone Lamberto

Rodari Gianni

Cresciuto nello studio legale del padre nella cittadina di York, in Pennsylvania, Kyle McAvoy è un giovane con un roseo futuro davanti. Intelligente e di bell'aspetto, è anche direttore dello "Yale Law Journal", la rivista della scuola di legge. Ma nel suo passato c'è un segreto che lui avrebbe voluto dimenticare, e quando alcuni loschi personaggi lo avvicinano annunciandogli di avere le prove del suo coinvolgimento in uno stupro di gruppo negli anni del college, Kyle avverte la sgradevole sensazione di non essere più l'unico padrone del suo destino. Gli uomini che lo hanno contattato affermano di essere agenti dell'FBI e danno prova di conoscere molte cose che riguardano la sua vita. A poco a poco, però, il colloquio assume contorni ambigui, soprattutto quando entra in scena il sedicente detective Bennie Wright, che, minacciandolo di rendere pubblico un video compromettente, lo costringe a piegarsi alla sua volontà. Ben presto i giochi saranno a carte scoperte. I ricattatori, in realtà, agiscono per conto di un misterioso committente interessato a una causa che vede due prestigiose società darsi battaglia per il possesso dei progetti di un avveniristico bombardiere commissionato dal Pentagono. Kyle, semplicemente, dovrà fare ciò che sogna ogni giovane avvocato: accettare l'offerta di lavorare a New York nel più prestigioso studio legale del mondo, che gli ha offerto un impiego strapagato. Questo gli consentirà di passare ai suoi ricattatori preziose informazioni riguardo al contenzioso in atto. Trovandosi costretto a commettere un crimine per nasconderne un altro, Kyle si rende conto che la sua carriera e la sua libertà sono in pericolo. Ribellarsi al diabolico meccanismo che rischia di stritolarlo significherà ridare un senso al suo codice etico e mettersi una volta per tutte alla ricerca della verità, anche su se stesso.

IL RICATTO

Grisham John

Le ombre azzurre

Mucciolo Patrizia

Ibrahim Farghali vince il premio Sawiris con il romanzo ‘Sons of Gebelawi’