Narrativa

UNA VITA ALLO SBANDO

Tyler Anne

Descrizione: Nella profonda America della fine degli anni sessanta, Evie Decker è una ragazza timida e leggermente sovrappeso, orfana di madre. Evie vive con il padre, un professore di matematica che fatica a comprenderla, e passa le giornate a leggere romanzi rosa e ascoltare la radio. E proprio alla radio Evie scopre la voce seducente di un cantautore rock, Bertram «Drumstrings» Casey, di cui si innamora perdutamente. Evie comincia a seguite Casey a tutti i concerti, e per farsi notare arriva a incidersi sulla fronte il suo nome con una forbicina da unghie. La trovata sembra avere successo e attira le attenzioni di Casey sulla piccola e scialba Evie, che riesce così a conquistare l’uomo dei suoi sogni. È un momento di felicità per la ragazza, ma proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto, suo padre muore di infarto e la vita di Evie viene sconvolta di nuovo…

Categoria: Narrativa

Editore: Guanda

Collana: Narratori della Fenice

Anno: 2011

ISBN: 9788860884657

Recensito da Stefania De Paolis

Le Vostre recensioni

Una vita allo sbando è solo il terzo romanzo della Tyler, scritto nel 1970, ma leggendolo già si capisce perfettamente perché la scrittrice statunitense abbia poi vinto un Premio Pulitzer (nel 1989)  con il suo Lezioni di respiro.

 

Con la sua scrittura pacata e corrosiva la Tyler ci porta all’interno delle storie, in mezzo ai suoi personaggi, gente comune a cui poi ci affezioniamo.

Ed è proprio in questo modo che viviamo la storia di Evie eDrum, due ragazzi della provincia americana, entrambi emarginati ,ognuno a suo modo: lei, diciassette anni grassa e goffa, lui originale ed egocentrico cantante rock agli esordi. Lei si invaghisce di lui, lo segue ai concerti nei locali di periferia e, alla fine, stanca della propria invisibilità, compie il gesto estremo che le guadagna la sua attenzione e il suo amore.

 

Ma Drum è solo un egoista in cerca di conferme: la sua vita, l’unica che concepisce, è fatta di serate all’Unicorn e scene di una vita casalinga di plastica. Evie invece va avanti, cresce, matura, trova una propria identità. Il finale, amaro, è l’unica scelta possibile, quella che la farà uscire dal vicolo cieco e le permetterà di continuare la sua vita.

 

Leggere un romanzo di Anne Tyler è come una droga: ne vuoi ancora e si diventa dipendenti.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Anne

Tyler

Libri dallo stesso autore

Intervista a Tyler Anne


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

In questo libro sono raccolte alcune poesie a verso libero dotate di uno stile contemporaneo, semplice e unico nel suo genere, in grado di suscitare forti emozioni e immagini astratte anche nelle interpretazioni del reale. Scritte in un decennio, abbracciano gli umori più diversi dell'autrice, che ha cercato di catturare sentimenti e punti di vista nelle circostanze più disparate attraverso l'uso dei versi, i quali lasciati liberi dalle forme metriche tradizionali, riescono a superare quel muro di tecnicismo spesso caratteristico del mondo poetico anche recente, per arrivare direttamente al contenuto e alla forza dell'espressione. Suddivise in cinque sezioni, offrono un quadro caratterizzato spesso da immagini oniriche che lasciano al lettore la libertà più assoluta nella lettura e nella comprensione dei versi. L'ultima di queste sezioni è Sehnsucht, termine in lingua tedesca che sta ad indicare il costante anelito che porta l'essere umano a non accontentarsi mai di ciò che raggiunge o possiede, generando in questo modo una dipendenza verso un desiderio che non si potrà mai raggiungere.

Poesie da non so dove

Rossi Federica

Aurora Marella si racconta a Le Parole di Lilly

Ognuno nasce con un fato, quello di Roswita è essere l’unica in grado di fermare la malefica Dea Irmin. Roswita è un’adolescente volitiva, cresciuta in un bosco, nascosta al mondo da Iosò, una misteriosa anziana che chiama nonna. Trascorre le sue giornate a studiare e a giocare nella natura insieme all’inseparabile Lupa; e non sospetta il perché del suo isolamento. Fin quando un giorno un incontro inaspettato la stravolge… ma lui è il principe Fredric dei Noctiluca, figlio della malefica Irmin. In un susseguirsi di eventi, intrighi e misteri, Roswita dovrà combattere per il proprio amore e per la salvezza del mondo rinunciando per sempre alla propria innocenza. Un romanzo dalla prosa delicata ma incisiva, scritto con maestria, che conduce in luoghi incantati e al contempo infernali. Lacrime d’Ametista è un fantasy fiabesco, destinato a lasciare un segno indelebile nel cuore dei lettori. «L’amore può trascinare tutto con sé, anche l’odio più feroce».

Lacrime d’ametista

Perullo Donatella

PORNO BLOC

Belli Marco