Narrativa

VA’ DOVE TI PORTA IL CUORE

Tamaro Susanna

Descrizione:

Categoria: Narrativa

Editore: Dalai

Collana:

Anno: 1994

ISBN: 9788885989405

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

I morti non pesano tanto per l’assenza, quanto per ciò che –  tra loro e noi –  non è stato detto”.

È per questo che Olga, ormai ottantenne, decide di scrivere una lunga lettera-diario alla nipote lontana. Non vuole muoverla a compassione, né liberarsi del peso dei suoi errori attraverso una confessione tardiva. Il suo scopo è quello di chiarire le incomprensioni sorte nell’ultimo periodo, e lo fa raccontandosi con una sincerità al tempo stesso tenera e spietata.

Nata da una famiglia dell’alta borghesia, condizionata dal mito dell’apparenza da salvaguardare ad ogni costo, Olga non è stata abituata a parlare dei propri sentimenti, ad esprimere i propri desideri. Ma ora che sente di non avere più molto da vivere ed ha capito finalmente cosa conta davvero, è disposta a rivelare quelle scomode verità che le hanno avvelenato l’esistenza.

Il racconto di Olga passa dalla descrizione delle sue giornate di anziana, noiose, interminabili, scandite dalle abitudini e colorate solo dai ricordi, alla sofferta rivisitazione di un passato costellato di dolori e delusioni: un matrimonio sbagliato, la scoperta dell’amore e della passione che le vengono poi tragicamente strappati, il buio della depressione. Ma, soprattutto, Olga prova a spiegare la complessità del rapporto con sua figlia Ilaria, morta in un terribile incidente automobilistico di cui continua a sentirsi responsabile… Perché?

Da quando sono nata ho detto una sola bugia. Con essa ho distrutto tre vite”.

E tre generazioni si intrecciano, infatti, nel best seller che ha commosso il mondo: l’adolescenza, in cui si forma l’invisibile corazza destinata a proteggerci dai dispiaceri della vita; la vecchiaia, in cui ci si sente come foglie alla fine di settembre e la maturità immatura della cosiddetta età adulta, in cui non necessariamente si è forti abbastanza da scegliere la propria strada senza lasciarsi condizionare da ciò che ci sta intorno.

Olga sa che non riuscirà a rivedere sua nipote, sa che non ne avrà il tempo… Spera però che le sue pagine possano ricordarle i bei momenti trascorsi insieme e, soprattutto, si augura che possano servire a farle capire che “… la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante”.

Sai qual è un errore che si fa sempre? Quello di credere che la vita sia immutabile, che una volta preso un binario lo si debba percorrere fino in fondo. Il destino invece ha molta più fantasia di noi. Proprio quando credi di trovarti in una situazione senza via di scampo, quando raggiungi il picco di disperazione massima, con la velocità di una raffica di vento tutto cambia, si stravolge, e da un momento all’altro ti trovi a vivere una nuova vita

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Susanna

Tamaro

Libri dallo stesso autore

Intervista a Tamaro Susanna


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

La rivoluzione del prosciutto

Epistolario di un poeta italo-senegalese con la prefazione di Giuliano Pisapia.

Prendi quello che vuoi, ma lasciami la mia pelle nera

Gaye Cheikh Tidiane

Le ecopoesie di Marcia Theophilo

Mauro Assante è, prima di ogni altra cosa, un uomo serio: ha sempre lavorato con scrupolo estremo, guadagnandosi incarichi di crescente responsabilità nell'istituzione in cui presta servizio, l'authority preposta al controllo della trasparenza delle banche italiane. Si è sposato tardi, con la sola donna che sia riuscita ad aprire una breccia nel suo temperamento ombroso, e ha un figlio piccolo, che trascorre i mesi estivi con la madre, in montagna. Questa estate Mauro si trattiene in città perché gli è stato affidato il compito di stilare una relazione particolarmente delicata su di un istituto bancario che con ogni probabilità verrà commissariato in seguito alla sua ispezione. Ma proprio durante queste solitarie giornate di lavoro, nella sua prevedibile esistenza iniziano ad aprirsi minuscole crepe. Dimentica aperta la porta di casa, riceve una telefonata beffarda, si convince di essere seguito da un uomo in motorino. Soprattutto, riceve la visita di una meravigliosa ragazza che evidentemente ha sbagliato indirizzo. Strano, ci dev'essere stato un errore. Ma dalla vita di Mauro Assante gli errori erano sempre stati banditi; così come sarebbe bandito il batticuore che invece lui prova quando, poche sere dopo, rincontra per caso quella stessa ragazza bionda... L'estate avanza, le temperature aumentano, la stesura della relazione si fa più complessa e con essa l'ansia di consegnare tutto senza sbavature, senza condizionamenti.

La relazione

Camilleri Andrea