Letteratura femminile

Voci di famiglia

Giubilei Vincenza

Descrizione: “Voci di famiglia” è un titolo che allude alla storia narrata, dove parlano tre persone distintamente, quelle che in un'unica scena del romanzo formano una famiglia.Sofia si reca al cimitero a portare un fiore a sua madre, Ashley. Era una scrittrice, e prima di morire aveva chiesto che all'interno della cappella dove avrebbe dimorato la sua salma, ci fosse un ripiano dove collocare una copia di ogni suo libro. Chi avesse voluto prenderne uno da leggere, in cambio avrebbe dovuto lasciare un fiore. Sofia vede una rosa rossa. Vede che non c'è La musica del silenzio, l'unico che non ha letto. Torna a casa, prende il libro, si accomoda sul letto e inizia a leggere una storia che non conosceva. Nel libro che Sofia legge segue una pagina bianca; intuisce che la seconda parte non è stata scritta da sua madre. Quando Sofia torna al cimitero vede che il libro è stato riportato, ma ce n'è anche un altro mai visto prima. Si intitola “Il risveglio” ed è firmato solo con un nome: Luciano. Sofia si guarda intorno ma non vede nessuno. Torna a casa per leggerlo.Poi si reca al cimitero, e lo inserisce accanto ai libri scritti da sua madre. Sente un rumore alle sue spalle. Si volta, e lo vede.

Categoria: Letteratura femminile

Editore: Abel Books

Collana:

Anno: 2017

ISBN: 9788867521548

Recensito da Redazione i-LIBRI

Le Vostre recensioni

Voci di famiglia è una storia nella quale Vincenza Giubilei abbina sentimento, passione, affetti familiari a un registro e a un’ambientazione soffusamente mistery.

La ricomposizione familare tra genitori e figlia  – che una scelta corraggiosa e drammatica ha separato – avviene nella ricostruzione che Sofia opera muovendosi tra le pagine che Luciano e Ashley hanno scritto, e l’autrice tesse una ragnatela lieve che si aggrappa ai ricordi di un amore fatto di sguardi, impressioni, scommesse psicologiche, interrogativi. Su questo amore giovanile indugia il romanzo, che in gran parte della struttura ripercorre le emozioni dei due protagonisti nelle aule di una facoltà universitaria di filosofia.

Poi, nella parte finale, la vicenda accelera, i punti di vista s’ infittiscono, gli eventi assumono un corso che ha il proprio punto di accumulazione nel desiderio della figlia di conoscere il padre e di ricostituire quell’unità superiore che la vita ha negato.

Purezza di sentimenti, analisi psicologica e atmosfera ipnotica caratterizzano l’ebook del quale oggi proponiamo la  la pagina di Feltrinelli.it

La redazione

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vincenza

Giubilei

Libri dallo stesso autore

Intervista a Giubilei Vincenza


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

LE NUOVE PROFESSIONI DEL WEB – di Giulio Xhaet

Un’altra poesia di Gozzano: Invernale

La vista di un quadro di Rembrandt, esposto in una mostra a New York, è la scintilla che innesca una reazione a catena nella vita di Andrea Luna, trentasette anni, insegnante di storia dell'arte in crisi con la moglie Agnese. Arrabbiato con la vita, Andrea non si riconosce più nell'idea di mondo che i suoi genitori, morti anni prima, gli avevano insegnato ad amare. Comincia cosi, per lui, un viaggio nell'esistenza, nelle sue miserie e nella sua infinita ricchezza, che lo tiene lontano dall'Italia e gli regala memorabili incontri, come quelli con Walter, afroamericano addetto alla sicurezza del Met, con Unique e Rita, due ragazze arrivate da Portland cariche di sogni, con Elisabeth, che suona la viola in un quartetto d'archi, e soprattutto con la famiglia Patterson, composta da Ary, la madre, e da due gemelli di tredici anni, Benjamin e Allison. Tra Ary e Andrea nasce una storia d'amore che dura finché lui, all'improvviso, decide di tornare in Italia. Ma quello che aveva lasciato non esiste più. Agnese aspetta un bambino da un altro uomo e Andrea capisce, infine, che "casa" sono i Patterson. Per tornare da loro è disposto a tutto, anche a passare clandestinamente il confine del Messico affidandosi a un coyote, un contrabbandiere di uomini.

Se la vita che salvi è la tua

Geda Fabio

È una notte del 1534 quando Jacopo, che da grande vuole diventare un pittore, fugge da Pistoia e dal padre, che non condivide il suo sogno e lo vorrebbe costringere a lavorare in bottega. Dopo un lungo e pericoloso viaggio, il ragazzo arriva a Roma, dove la fortuna sembra volgere a suo favore. Riesce infatti a diventare l'apprendista di Michelangelo Buonarroti, il grande artista che sta dipingendo il Giudizio Universale. Ben presto Jacopo diventa il suo allievo prediletto e il maestro gli affida anche un altro compito: deve recapitare misteriose lettere ai membri di una setta segreta di cui anche Michelangelo fa parte. Quando Papa Clemente VII muore avvelenato e il malefico abate Biagio da Cesena dà la caccia proprio a Michelangelo, accusandolo dell'omicidio, Jacopo deve scegliere da che parte stare. Ma in un mondo pieno di intrighi e ambiguità, è difficile distinguere il Bene dal Male... All'interno un inserto a colori con le immagini dell'opera di Michelangelo che hanno ispirato il romanzo. Età di lettura: da 10 anni.

L’apprendista di Michelangelo

Martigli Carlo A.