Poesia

Vortici

Spes Ilaria

Descrizione:

Categoria: Poesia

Editore: Edizioni R.E.I.

Collana:

Anno: 2013

ISBN:

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

… Verso l’azzurro del cielo
e l’infinità dei possibili mondi,
per riportare dentro di sé,
a rovistare nello scrigno intimo
dei tesori senza tempo.
Dove sono sguardi,
parole dette e taciute,
gesti iniziati e non finiti.
Dove sono custodite le emozioni
E si compiono le fantasie.
In un andare senza fine
tra onde e colori dell’anima…
È questo il viaggio a cui vi invita Ilaria Spes, un viaggio verso voi stessi, alla ricerca di un intimo contatto con pensieri dimenticati e sensazioni sepolte sotto strati e strati di doveri e maschere e cliché.
La natura, soprattutto, ispira i versi dell’autrice, spesso intrisi di nostalgia e talvolta bagnati di lacrime, ma anche sensuali e vigorosi (… All’impeto del mio mare arrossisci nascosta d’ali di nubi./ E scendi lieve e sfiori colma di carezze i pensieri./ Fino a sciogliere il desiderio notturno nell’amplesso di mare) o incredibilmente dolci e speranzosi (ADDORMENTARSI/ Abbracciando tra le palpebre i sogni del giorno).
L’elegante prosa che apre la silloge vi introdurrà con delicatezza nel mondo di Ilaria Spes, nel giardino dei pensieri, un luogo raccolto dove fioriscono sensazioni. Poi saranno le poesie ad avvolgervi come vortici, fornendovi innumerevoli spunti (come in Desolata) e creando stimolanti suggestioni (come in Migrazioni).
Consigliato a chi ha voglia di lasciarsi andare, di commuoversi senza immalinconirsi, di ricordare con affetto e tenerezza tenendo lo sguardo rivolto al futuro.
  

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Ilaria

Spes

Libri dallo stesso autore

Intervista a Spes Ilaria


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Questo romanzo comincia il 6 luglio 777 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e comincia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 28 marzo 1949, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 22 maggio 2009, a New York, quando il giovane avvocato David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.

LA BIBLIOTECA DEI MORTI

Cooper Glenn

L’ANGELO DI HITLER

Osborne William

LA TESTA FRA LE NUVOLE

Tamaro Susanna

Ninella ha cinquant'anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell'uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia. Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori. Ninella è la sarta più bella del paese, e da quando è rimasta vedova sta sempre in casa a cucire, cucinare e guardare il mare. In realtà è un vulcano solo temporaneamente spento. Don Mimì, dietro i baffi e i silenzi, nasconde l'inquieto desiderio di riavere quella donna solo per sé. A sorvegliare la situazione c'è sua moglie, la futura suocera di Chiara, che a Polignano chiamano la "First Lady". È lei a controllare e a gestire una festa di matrimonio preparata da mesi e che tutti vogliono indimenticabile: dal bouquet "semicascante" della sposa al gran buffet di antipasti, dall'assegnazione dei posti alle bomboniere - passando per l'Ave Maria -, nulla è lasciato al caso. Ma è un attimo e la situazione può precipitare nel caos, grazie a un susseguirsi di colpi di scena e a una serie di personaggi esilaranti: una diciassettenne che deve perdere cinque chili e la verginità; un testimone gay che si presenta con una finta fidanzata; una zia che da quando si è trasferita in Veneto dice "voi meridionali" e un truccatore che obbliga la sposa a non commuoversi per non rovinare il make-up. Io che amo solo te è un romanzo sulle gioie segrete, sull'arte di attendere e sulle paure dell'ultimo minuto. Tra ironia e commozione, quello di Luca Bianchini è un avventuroso viaggio sull'amore, che arriva - o ritorna - quando meno te lo aspetti, ti rimette in gioco e ti porta dove decide lui. Come il maestrale, che accompagna i tre giorni di questa storia, sullo sfondo di una Puglia dove regnano ancora antichi valori e tanta bellezza.

IO CHE AMO SOLO TE

Bianchini Luca