Letteratura femminile

SCRITTO SUL CORPO

Winterson Jeanette

Descrizione: Una passione d'amore bruciante, un lungo viaggio nelle profondità del desiderio di una donna per un'altra donna.

Categoria: Letteratura femminile

Editore: Mondadori

Collana:

Anno: 2000

ISBN: 9788804480198

Recensito da Lucilla Parisi

Le Vostre recensioni

 

“Tu sei ciò che so”: tutto l’amore in un frase che non ti aspetti.

Poche parole per descrivere quel sentimento che ti entra dentro fino alle ossa, passando attraverso la pelle, i tessuti ed i tendini; che ti scorre dentro nelle vene e che, una volta perduto, non può che produrre lo svuotamento, l’inaridimento e l’annientamento di chi lo prova.

Jeanette Winterson scrive dell’amore e lo fa con un’intensità tale da non lasciare spazio a compromessi o a sue versioni contraffatte “perché un’emozione precisa richiede un’espressione precisa”.

Il lettore si ritrova a vivere la passione per una donna dai capelli accesi di fuoco e gli occhi verdi “distanti simili a mandorle”, che nella sua nudità diafana appare simile ad un’eroina preraffaelita. E’ Louise, con la sua infelice e fragile vita matrimoniale capitata quasi per caso, una donna vera ed intensa, capace di vivere un nuovo amore con il coraggio che merita: “Non dire mai che mi ami fino al giorno in cui non me lo dimostri“.

L’io narrante – di cui la Winterson non ci rivela, abilmente, il sesso – si fa per noi occhio, naso, orecchio e cuore: il lettore vive Louise ed il desiderio per lei in prima persona. La cerca, l’accarezza, la bacia e la possiede con l’ardore che una passione sconcertante e viscerale, come quella descritta in queste pagine, richiede.

La Winterson ci dà una lezione di “sentimenti” e di erotismo eccellente. Lo fa senza preconcetti, scardinando dinamiche comportamentali e sociali diffuse e tacitamente condivise, quali l’adulterio ed il matrimonio come garanzia d’amore. Ci fornisce un’immagine dei legami “amorosi”, ripuliti dalla patina di ipocrisia e opportunismo che li ricopre, mostrandone la loro reale consistenza, chiamando le cose con il loro nome: infedeltà, appagamento, imbroglio, rassegnazione.

Il desiderio è radicato nell’uomo, è il motore della vita, è la forza dello slancio a cui ogni individuo non dovrebbe sottrarsi perché, ricordando ironicamente la celebre scena del film King Kong “di fronte alla morsa del desiderio, un biplano a due posti con la scritta OGGI SPOSI sulla fiancata riuscirebbe a malapena a fare un graffio al bestione“.

Il desiderio pretende coraggio ed è più facile accettare i compromessi che la società ci propone, piuttosto che viverlo. D’altronde, riflette con una nota di amarezza l’io narrante, “chi abbandonerebbe il focolare per il mare aperto?“. Non importa se l’appagamento del focolare non è altro che la versione in positivo della rassegnazione, se ciò serve a conservare la “tranquillità” e a salvare le apparenze. L’importante però è avere contezza del fatto che “quello che si rischia è misura di ciò che si vale“.

“Scritto sul corpo” è un manuale sull’amore da cui attingere spunti di riflessione ed in cui perdersi, senza filtri né pregiudizi, vinti dalla passione e catturati dagli enigmi dell’erotismo, finalmente consci del fatto che “non è giusto portare il cappotto, le babbucce con il pelo e i guanti quando quello che il corpo vuole davvero è starsene nudo“.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Jeanette

Winterson

Libri dallo stesso autore

Intervista a Winterson Jeanette


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Il carnevale dei delitti

Elpis Bruno

Padova. Guido Di Lello, un tranquillo professore universitario, scompare all’improvviso. Tutti lo cercano ma sembra svanito nel nulla. Dopo qualche mese il suo caso finisce tra quelli insoluti, la sua fotografia mescolata a quelle degli altri scomparsi. Solo una donna conosce la verità: Oriana Pozzi Vitali, la sua amante segreta, appartenente a una ricca e nota famiglia di industriali svizzeri. Ha preferito il silenzio per evitare di essere coinvolta ma alla fine, travolta da un insostenibile senso di colpa, si confida con un’avvocatessa che le consiglia di rivolgersi all’investigatore senza licenza Marco Buratti, detto l’Alligatore. Buratti accetta e inizia a indagare insieme ai suoi soci Beniamino Rossini e Max la Memoria. All’inizio sembra un caso senza speranze, poi un labile indizio li conduce sulla pista giusta e i tre si trovano coinvolti in una torbida storia che li costringerà a scontrarsi con la raffinata mente criminale di Giorgio Pellegrini (protagonista di Arrivederci amore, ciao e Alla fine di un giorno noioso). Una partita mortale in cui entrerà anche Giulio Campagna, un poliziotto molto particolare che in tutta la sua carriera non ha mai agito secondo le regole. I protagonisti di questo romanzo sono i sopravvissuti di un mondo malavitoso che va scomparendo e lotteranno senza esclusione di colpi per non essere sconfitti dagli avversari e dal tempo

La banda degli amanti

Carlotto Massimo

I segreti di Roma racchiude un'insospettabile antologia di storie, una galleria di personaggi e di vicende. Sono le pietre e gli oggetti stessi a parlare, in uno snodarsi ininterrotto di ricordi: dal mito di Romolo e Remo alle origini della città, alla gloria intrisa di sangue del Rinascimento; dalla spregiudicatezza di Cesare alla tenebrosa genialità di Caravaggio; dal fascino di Lucrezia Borgia, alla procace sensualità di Anna Fallarino, marchesa Casati Stampa di Soncino, che fu al centro di uno dei più scabrosi delitti del dopoguerra. Rifacendosi alla storia di Roma, ma anche ad alcune esperienze personali vissute in momenti cruciali della nostra epoca (dall'occupazione nazista al boom degli anni Sessanta), Augias ricava da questa congerie di persone e di fatti il racconto complessivo di una città contraddittoria, insieme metropoli e villaggio, dove ogni sentimento umano - l'ardimento e la codardia, la generosità e l'ignavia, l'intraprendenza e la mollezza - ha trovato gli interpreti e la scena per la sua rappresentazione.

I SEGRETI DI ROMA

Augias Corrado

Tutto ha inizio con una lista di nomi. Non sono nomi qualunque, ma quelli di pericolosi terroristi che minacciano la sicurezza internazionale tanto da dover essere eliminati uno a uno. Solo sette persone nelle segrete stanze di Washington conoscono l¿esistenza della "lista nera", tra queste il presidente degli Stati Uniti. La minaccia è reale, ma deve rimanere top secret o si scatenerà il panico. Il primo di questi nomi è anche il più temibile: "il Predicatore", un fondamentalista islamico senza scrupoli che ha come unico scopo la distruzione degli infedeli. Incita all'odio attraverso messaggi che diffonde tramite il web e riesce a raccogliere attorno a sé una folla di proseliti che scatenano una serie incontrollabile di eventi mortali. Gli omicidi si moltiplicano, non solo negli Stati Uniti ma anche sul territorio inglese, dove cadono altre vittime. Troppe. Solo un uomo può compiere quella che sembra una missione impossibile: l'ex marine Kit Carson, soprannominato "il Segugio", che viene prontamente incaricato di trovare e uccidere il responsabile di quell'inferno. Kit, però, non sa che faccia abbia il suo nemico, dove si nasconda e quale sia il suo vero nome. Sarà un giovane ed espertissimo hacker a rintracciare per lui le postazioni del Predicatore e dei suoi complici utilizzando solo la tecnologia. Si scatena così una guerra tra due schieramenti, totalmente diversi tra loro ma con un obiettivo comune: la distruzione dell'avversario. Con La lista nera Frederick Forsyth si riconferma un maestro del genere firmando un thriller che non lascia scampo, in cui attualità e fiction si mescolano grazie a un eccellente lavoro di documentazione che svela i retroscena dei servizi segreti britannici, americani, pachistani e israeliani.

LA LISTA NERA

Forsyth Frederick