Letteratura femminile

SCRITTO SUL CORPO

Winterson Jeanette

Descrizione: Una passione d'amore bruciante, un lungo viaggio nelle profondità del desiderio di una donna per un'altra donna.

Categoria: Letteratura femminile

Editore: Mondadori

Collana:

Anno: 2000

ISBN: 9788804480198

Recensito da Lucilla Parisi

Le Vostre recensioni

 

“Tu sei ciò che so”: tutto l’amore in un frase che non ti aspetti.

Poche parole per descrivere quel sentimento che ti entra dentro fino alle ossa, passando attraverso la pelle, i tessuti ed i tendini; che ti scorre dentro nelle vene e che, una volta perduto, non può che produrre lo svuotamento, l’inaridimento e l’annientamento di chi lo prova.

Jeanette Winterson scrive dell’amore e lo fa con un’intensità tale da non lasciare spazio a compromessi o a sue versioni contraffatte “perché un’emozione precisa richiede un’espressione precisa”.

Il lettore si ritrova a vivere la passione per una donna dai capelli accesi di fuoco e gli occhi verdi “distanti simili a mandorle”, che nella sua nudità diafana appare simile ad un’eroina preraffaelita. E’ Louise, con la sua infelice e fragile vita matrimoniale capitata quasi per caso, una donna vera ed intensa, capace di vivere un nuovo amore con il coraggio che merita: “Non dire mai che mi ami fino al giorno in cui non me lo dimostri“.

L’io narrante – di cui la Winterson non ci rivela, abilmente, il sesso – si fa per noi occhio, naso, orecchio e cuore: il lettore vive Louise ed il desiderio per lei in prima persona. La cerca, l’accarezza, la bacia e la possiede con l’ardore che una passione sconcertante e viscerale, come quella descritta in queste pagine, richiede.

La Winterson ci dà una lezione di “sentimenti” e di erotismo eccellente. Lo fa senza preconcetti, scardinando dinamiche comportamentali e sociali diffuse e tacitamente condivise, quali l’adulterio ed il matrimonio come garanzia d’amore. Ci fornisce un’immagine dei legami “amorosi”, ripuliti dalla patina di ipocrisia e opportunismo che li ricopre, mostrandone la loro reale consistenza, chiamando le cose con il loro nome: infedeltà, appagamento, imbroglio, rassegnazione.

Il desiderio è radicato nell’uomo, è il motore della vita, è la forza dello slancio a cui ogni individuo non dovrebbe sottrarsi perché, ricordando ironicamente la celebre scena del film King Kong “di fronte alla morsa del desiderio, un biplano a due posti con la scritta OGGI SPOSI sulla fiancata riuscirebbe a malapena a fare un graffio al bestione“.

Il desiderio pretende coraggio ed è più facile accettare i compromessi che la società ci propone, piuttosto che viverlo. D’altronde, riflette con una nota di amarezza l’io narrante, “chi abbandonerebbe il focolare per il mare aperto?“. Non importa se l’appagamento del focolare non è altro che la versione in positivo della rassegnazione, se ciò serve a conservare la “tranquillità” e a salvare le apparenze. L’importante però è avere contezza del fatto che “quello che si rischia è misura di ciò che si vale“.

“Scritto sul corpo” è un manuale sull’amore da cui attingere spunti di riflessione ed in cui perdersi, senza filtri né pregiudizi, vinti dalla passione e catturati dagli enigmi dell’erotismo, finalmente consci del fatto che “non è giusto portare il cappotto, le babbucce con il pelo e i guanti quando quello che il corpo vuole davvero è starsene nudo“.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Jeanette

Winterson

Libri dallo stesso autore

Intervista a Winterson Jeanette


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Leggenda di J.L. Borges

THE TWILIGHT SAGA

Meyer Stephenie

Tutto ha inizio quando la protagonista regala ad un mendicante un diario al posto della solita moneta. E qui si apre l'universo di una ragazza che potrebbe essere definita una "giovane Werther del XXI secolo", ma molto innamorata della vita al punto da volerla afferrare nella sua pienezza. "L'uomo ha infinitamente bisogno dell'uomo". Questo è il messaggio forte che Meri ci vuole dare, ed è il messaggio che tutti dovrebbero avere bene in mente, senza finire per dividere ciò che va unito.

IL MENDICANTE DI PENSIERI

Nigro Meri

Solo in cucina Ginny riesce a esprimere se stessa e a ritrovare i sapori di una vita che dopo la morte dei genitori le sembra diventata incomprensibile. E mentre dai fornelli si leva il profumo corposo e piccante della zuppa della nonna, davanti le appare il fantasma della nonna stessa che le sussurra una frase sibillina: Non lasciarglielo fare. Chissà che cosa voleva dire, chissà se ha a che fare con il fatto che la prepotente sorella maggiore di Ginny vuole vendere la casa. Una casa che ha ancora tanti segreti da svelare...

LA CUCINA DEGLI INGREDIENTI MAGICI

McHenry Jael