Narrativa

XXI Secolo

Zardi Paolo

Descrizione: In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un'Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d'acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un'intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d'urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Categoria: Narrativa

Editore: Neo Edizioni

Collana:

Anno: 2015

ISBN: 9788896176313

Recensito da Antonella Di Martino

Le Vostre recensioni

UN TANFO DI MORTE

Neo. Edizioni. Una piccola casa editrice ha prodotto un possibile Strega: cosa c’è sotto il XXI Secolo di Paolo Zardi? Qualcosa di sospetto, anzi di rancido: un aggettivo che ricorre spesso in quest’opera anomala, che è un romanzo, una storia d’amore, una visione distopica. Quest’ultima, la visione, mi sembra semplicistica, limitata. Sono in totale disaccordo, quindi l’ho apprezzata moltissimo.

La fine del mondo, secondo il protagonista è arrivata perché noi occidentali abbiamo perso gli artigli, i denti aguzzi e qualcosa di indefinibile, qualcosa di più. Forse la fede? Siamo diventati poveri, quindi più cattivi. Blatte, non lupi.

L’odio di classe aveva lasciato il posto all’odio razziale che andava lasciando spazio a una forma inedita di risentimento primitivo, inclassificabile, destrutturato, totalizzante.” L’odio razziale, dunque, si trasformerà in una specie di merda indefinita, che diffonderà ovunque sporcizia, distruzione e un disgustoso “tanfo di morte”. Ci disgregheremo tutti nello stesso liquame cadaverico, ricchi e poveri?

Non credo. I ricchi stanno diventando sempre più ricchi, tanto per cominciare. E poi siamo sempre stati i predatori più feroci, crudeli e distruttivi del pianeta, altro che blatte. Gli insetti vantano un istinto sociale che noi umani non possiamo nemmeno immaginare. Il peggio lo abbiamo già dato. Dopo le due guerre mondiali, qualcosa sembrava migliorato. Ora rischiamo di tornare indietro.

La mia personale visione distopica è poco rilevante, ma serve a sottolineare come questo romanzo stimoli la curiosità, la critica, il dubbio. Non è un romanzo perfetto, ma è un gran romanzo.

Le descrizioni che scavano compiacenti nel luridume e nella distruzione possono infastidire. A volte sembrano la brutta copia di certi ambienti orwelliani; ma anche questo scenario disgustoso, come il capolavoro orwelliano, dà risalto a una grande storia d’amore: un legame in apparenza ordinario che riesce a superare il tradimento, la malattia, la fine del mondo; una forza che impone un fine al caos; una motivazione che va oltre al Dna, agli istinti primordiali. L’amore nasce dalla carne, ma non è soltanto carne (la dicotomia tra carne e spirito è una semplificazione, non posso fare a meno di aggiungere). Infine l’amore è più dell’amore, una parola sola non basta a definirlo.

No, la storia d’amore non è originale, così come non lo è la distopia: l’autore ha saputo rinnovarli e unirli in un’opera che si legge d’un fiato, ma lascia molto su cui riflettere.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Paolo

Zardi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Zardi Paolo


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Un senatore dell’antica Roma, giunto al termine della vita, decide di intraprendere la sua ultima impresa: il racconto della storia dell’umanità. La sua narrazione si incentra sul popolo delle Cleft, una comunità ormai scomparsa di donne che vivevano in una sorta di paradiso terrestre, procreando senza essere fecondate dagli uomini e mettendo al mondo solo bambine, destinate a perpetuare la loro specie. Ma la nascita inattesa di una creatura strana e sconosciuta, un maschietto, infrange per sempre l’armonia della piccola comunità, mettendone a repentaglio l’esistenza stessa.

Una comunità perduta

IL CIRCOLO DEL LIBRO – PRIMO INCONTRO

Tommaso ha 26 anni e zero prospettive. È stato appena scaricato dalla ragazza, fa un lavoro che non gli piace e - di male in peggio - si è convinto che nella vita non potrà mai avere qualcosa di più. Per fortuna ci sono gli amici, Pietro e Leonardo, che vivono con lui. Un trio indivisibile. Così, quando Leo si innamora in un bar di una ragazza californiana di nome Kimberly e il mattino successivo si ritrova solo nel letto, i tre decidono di partire alla sua ricerca. Anche se la California ha quasi 36 milioni di abitanti, anche se i loro unici indizi sono una foto, un iPod rosa e la certezza che lavori come cheerleader per una grossa squadra del Golden State. L'amore, in fondo, è anche pazzia, no? Fingendosi giornalisti per accedere alle quinte di stadi e palazzetti, daranno il via a una spericolata "caccia alla donna" che toccherà San Diego, Los Angeles e Las Vegas, al ritmo delle canzoni punk rock preferite della ragazza. Un'avventura on the road fondata sullo sport a stelle e strisce, sull'amore e - soprattutto - sull'amicizia. Preso dalla disperazione Leonardo ha creato un sito per ritrovare Kimberly. Fate un salto su www.kimberlydovesei.com per ascoltare le canzoni punk rock dell'iPod rosa della ragazza californiana!

Ti sogno, California

Bertoldi Mattia

Dizionario poetico-scientifico della foresta amazzonica. 100 esseri, 100 poesie di Marcia Theophilo. Con fotografie a colori e descrizione di ogni specie animale e vegetale.

Ogni parola un essere

Theophilo Marcia