oppure Registrati
Novità

Lo scrittore Vargas Llosa è il vincitore del Premio Nobel per la letteratura

a cura di Nicoletta Scano

Vargas Llosa

Dopo il colombiano Gabriel Garcia Marquez nel 1982, un altro sudamericano, Mario Vargas Llosa vince il Premio Nobel per la letteratura.

Nemmeno a dirlo, il vincitore di quest’anno è stato un ammiratore del suo predecessore, basti ricordare che scrisse la sua tesi di laurea proprio su Cent’anni di solitudine.


Considerato un padre della narrativa sudamericana, l’autore peruviano premio Nobel 2010 ha in realtà vissuto in molti altri paesi, dalla Bolivia in gioventù, alla Francia, alla Spagna (di cui è cittadino dal 1993), alla Gran Bretagna, dove attualmente vive.

 

La motivazione offerta dall’Accademia di Svezia recita che Mario Vargas Llosa è stato premiato per «la propria cartografia delle strutture del potere e per la sua immagine della resistenza, della rivolta e della sconfitta dell’individuo».

Mario Vargas Llosa è autore di romanzi di successo planetario, alcuni veri e propri classici, come La zia Julia e lo scribacchino, e anche di sceneggiature, è attivamente impegnato in politica e, piccola soddisfazione italiana, proprio quest’anno vincitore del Premio Internazionale Viareggio – Versilia.

{jcomments on}

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin