oppure Registrati
Opere

Sonetti di Jacopo Ricciardi

a cura di Redazione i-LIBRI

 

Pubblichiamo in anteprima due componimenti  di Jacopo Ricciardi: “Democrazia” e “Loro”.

Queste due poesie faranno parte di “Sonetti Reali“, la raccolta poetica di Jacopo Ricciardi che verrà pubblicata da Rubbettino entro il 2016.

La redazione


__________________________________________________________________________

 

DEMOCRAZIA

Popolo immenso, ti tenevi in mano,
Ed eri poca acqua inerme, fondavi
La democrazia; popolo immenso,
Sceso dalla mano ti tramutasti

In fiume. Ed ora che diventi oceano,
E che non c’è più terra all’orizzonte
Di democrazia, tu, pensi a quando
La perdesti dal cavo della mano.

Ora, popolo immenso, primo oceano,
Tu non governi più l’onda profonda
Che ti travolge e ti travolse innocua

Anche a quel tempo. Guardiamo tutti il vento
Che non si vede, e da ciò che mai
È nostro, aspettiamo il nostro respiro.

LORO

Sul tetto dei mari tutta la gente
Va, mentre il sole nei giorni alto splende,
Sull’enorme pietra dura vivente,
Camminando ormai magri senza tende,

Nella pianura che a loro mai mente,
Verso la notte che nel mentre scende
Quando ancora là nulla si sente.
In un lager di luce si rapprende

L’umanità di oggi, lunga fuga
Di morti. Resto accanto alla città
Irrequieta, con nel piatto la lattuga,

Alla finestra la mia serietà,
Il vessillo rosso che al vento ruga
Il vuoto cittadino dell’Età.

__________________________________________________

Jacopo Ricciardi è nato nel 1976 a Roma dove vive e lavora.

Ha curato dal 2001 al 2006 gli eventi culturali PlayOnper Aeroporti di Roma (ADR) e ha diretto la collana di letteratura e arte Libri Scheiwiller-PlayOn.

Ha pubblicato diversi libri di poesia, Intermezzo IV (Campanotto, 1998), Ataraxia (Manni, 2000), Poesie della non morte (con cinque decostruttivi di Nicola Carrino; Scheiwiller, 2003),Colosseo(Anterem Edizioni, 2004), Plastico (Il Melangolo, 2006), le plaquette Il macaco (Arca Felice, 2010), Mi preparo il tè come una tazza di sangue (Arca Felice, 2012), due romanzi Will(Campanotto, 1997) e Amsterdam (PlayOn, 2008) e un testo dialogato Quinto pensiero (Il Melangolo, 2015).

Suoi versi sono apparsi nell’antologia Nuovissima poesia italiana (a cura di Maurizio Cucchi e Antonio Riccardi; Mondadori, 2004) e sull’Almanacco dello specchio 2010-2011 (Mondadori, 2011), e sulle riviste Poesia, L’immaginazione, Soglie, Resine,Levaniae altre.

Ha partecipato con sue poesie a due libri d’artista, Scultura(Exit Edizioni, 2002 – con Teodosio Magnoni), Scheggedellalba (Cento amici del libro, 2008 – con Pietro Cascella).

Ha collaborato con Il Messaggero in una rubrica di letteratura a lui dedicata:Passeggiate romane.

Come artista ha tenuto mostre collettive e personali in tutta Italia. Scrive di arte su FlashArt online e nella rubrica Narrazioni ad Arte sul sito Art a part of cult(ure).

Mostre di sui quadri sono state allestite in tutta Italia.

 

 

 

 

 

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati