oppure Registrati
Presentazioni

Carlo A. Martigli: Il settimo peccato

a cura di Redazione i-LIBRI

Carlo A. Martigli: Il settimo peccato

Sabato 6 ottobre, presso la biblioteca comunale di Cossoine, si inaugura la quinta edizione di StoricaMente-Festival del Romanzo Storico, organizzato dall’Associazione Culturale Intercomunale “Isperas” di Pozzomaggiore presieduta da Angelo Deriu.

Alle 17.30  lo scrittore Andrea “Skaetta” Sanna presenta il  Popolo delle Torri, una trilogia composta da “Lo Scudo del Danur” (2015), “L’oracolo di Sher-Os” (2016) e “Il sangue dei giganti” (2017). Nato a Serramanna nel 1977, Sanna è anche un musicista e appassionato di storia e archeologia della Sardegna.

Subito dopo sarà la volta de Il settimo peccato di Carlo Adolfo Martigli, un viaggio nella Venezia degli inizi del cinquecento che vede protagonista Giovanni Ciocchi, futuro papa Giulio III, che – insieme all’inquisitore francescano Martino Da Barga – cerca di difendere il pittore Hieronymus Bosch, accusato di blasfemia ed eresia.

La serata sarà presentata da Antonello Pellegrino. È prevista l’esibizione dalla cantante lirica Ramona Careddu e del pianista Andrea Sanna che proporranno un repertorio di musiche rinascimentali.

Leggi i nostri articoli sull’autore, cliccando sui titoli:

Lo stemma dei Martigli

La follia di Adolfo

L’apprendista di Michelangelo

La scelta di Sigmund

Intervista a Carlo A. Martigli

_______________________________________________________________

Carlo A. Martigli: Il settimo peccato – “E se il pittore Bosch fosse stato uno stregone che parlava delle opere di Dio per confondermi? Se, per assurdo, Isabella fosse stata sua complice, e non una vittima dei suoi incantamenti? E se io stesso fossi stato preda di qualche sostanza che mi rendeva schiavo delle sue azioni?” Siamo all’inizio del Cinquecento e Giovanni Ciocchi, ai tempi in cui narra questa storia, è ancora molto lontano dal giorno del 1550 in cui verrà eletto papa e prenderà il nome di Giulio III. Ha poco più di quindici anni ed è in viaggio verso Venezia insieme all’inquisitore francescano Martino da Barga, suo mentore e maestro di vita. Magister e apprendista sono convocati nella Serenissima per partecipare al processo inquisitorio contro il pittore Hieronymus Bosch, accusato di eresia e blasfemia per aver dipinto un Cristo in croce con le fattezze femminili. Mentre Giovanni e Martino fanno la conoscenza dell’eccentrico pittore, della sua singolare visione del mondo e del suo stile di vita dissoluto, con l’intento di difenderlo dalla gravissima accusa che pende sul suo capo, nelle calli cominciano a verificarsi dei macabri delitti. Uno dopo l’altro vengono ritrovati sei cadaveri, su ognuno dei quali l’assassino si è divertito a lasciare segnali da decifrare: monete incastrate nei bulbi oculari, frutti e salsicce deposti accanto ai corpi, e soprattutto piume d’uccello, piume che spuntano dalle tasche, dai corsetti, dalle bocche delle vittime, come firme lasciate da un autore a margine delle proprie opere. Tutta la città conta sul fiuto del magister, noto anche come investigatore ed esperto di cause…
  • Listino: € 19,00
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Data uscita: 10/07/2018
  • Pagine: 288
  • EAN: 9788804701989

 

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin